LAVORI INFINITI A CASE ROSSE

 

Avevamo annunciato, con la fiducia e la speranza che sempre ci accompagna no , che “i lavori a Case Rosse si faranno”. Non avevamo fatto i conti con la pochezza delle istituzioni e dei burocrati che le popolano senza rappresentare i nostri diritti. Di fatto, la farsa dei lavori pubblici a Case Rosse non trova conclusione, e il Comitato metterà il fiato sul collo delle istituzioni fino a quando quel che è stato promesso e approvato non verrà realizzato. Qualche settimana fa abbiamo inviato una diffida a concludere i lavori, ovviamente senza ottenere risposte formali. Numerosi contatti per le vie brevi e tentativi telefonici con i tecnici preposti stanno cadendo nel vuoto.

Dopo la nostra relazione d el Dicembre 2015, una Determina ha accolto le nostre osservazioni: apertura di via Civitacampomarano verso la Tiburtina e realizzazione delle condotte per le acque chiare in via Ortucchio dopo via Civitaquana. A luglio abbiamo inviato una mail di sollecito e ci hanno risposto che avrebbero fatto i lavori previsti nella determina ed ultimat o quelli già avviati e rimasti incompiuti . 

Intanto l'Acea sta portando avanti lavori paralleli senza alcun coordinamento con quelli, ormai fuori controllo, del Dipartimento Sviluppo Infrastrutture e Manutenzione Urbana ( SIMU ) di Roma Capitale, con ulteriori sprechi

Per avere una sintesi della situazione, vi invitiamo a prendere visione della diffida al link seguente:

 - diffida PDF

Il Comitato ha inviato pochi giorni fa un ulteriore sollecito a rispondere, coinvolgendo i "poteri sostitutivi in caso di inerzia" che dovrebbero intervenire se i diretti interlocutori fanno melina:

 - sollecito PDF

Tutto tace. Soprattutto tace il Dipartimento SIMU del Comune di Roma, principale responsabile di questo dissesto .  

Noi non ci arrendiamo, e  attendiamo risposte. Intanto prepariamoci insieme a forme di protesta più forti ed evidenti, per le quali dovremo essere numerosi. Ne hai abbastanza di vivere in un quartiere ridotto a colabrodo? Fatti vivo e unisciti a noi.